Archive from febbraio, 2011
Feb 27, 2011 - Birra Industriale    No Comments

EFES – Impressioni

Oggi sono qui a condividere una birra industriale acquistata in un grande ipermercato, tra gli scaffali a prezzo più basso. Normalmente il prezzo è di poco superiore all’euro per una lattina, ma in promozione l’ho trovata a meno di 70 EuroCent.

La birra è la Efes Pilsner, prodotta in Turchia dal gruppo Analdolu, qui il link al produttore.

efes.pngLa birra si presenta molto limpida, di un bel colore dorato, con schiuma fine e persistente, gasatura decisamente frizzante. Aspetti comunque normali per una birra commerciale.

In etichetta si legge che oltre al malto d’orzo hanno utilizzato anche il riso. Riso che dovrebbe dare un gusto più secco ed acidulo alla birra.

Annusandola si percepisce un lieve aroma dolce, una traccia di luppolo molto leggera e una nota alcoolica.

In bocca si presenta inizialmente dolce, tra il malto ed il mais cotto, diventando presto molto secca. A seguire percepiamo note astringenti ed acidule e sul finire la nota amara del luppolo. Dopo averla deglutita in bocca rimangono note dolci, acidule e leggermente astringenti.

 

Il mio parere è di una birra anonima, potrebbe essere confusa con deverse altre dello scaffale del supermercato, la nota caratteristica di questa birra è il gusto secco ma con un retrogusto dolce.

 

 

Un saluto e in bocca al luppolo!!

 

 

Feb 24, 2011 - Birra Industriale    No Comments

Baltika n°4 – impressioni

Era da qualche settimana che, mentre eseguivo il mio abituale giro di spesa alimentare, un cartello appeso ad un piccolo negozio attirava la mia attenzione. Più passavo nei pressi del negozio più la curiosità entrava in me.

 

logo_en.gif

 

Finalmente mi sono deciso, sono entrato nel negozio e sullo scaffale trovo una buona varietà di birre russe.

Come avete capito oggi cercherò di condividere con voi l’assaggio della birra che porta il nome “n°4” prodotta dalla birreria “Baltika” sita in ST. Pietroburgo, Russia (Speriamo che la birra non sia fatta con l’acqua di raffreddamento dei reattori di Chernobyl, eh eh 🙂   ) .

Cliccando qui andate direttamente al sito della birreria

 

baljithka.pngCome detto sopra il mio primo assaggio è stato per la n°4, alcool 5,6% Vol. pagata 1.75 Euro. Birra bevuta alla cieca, prima di stapparla non sapevo cosa aspettarmi ed avevo un certo timore.

La birra si presenta di un bel colore rame scuro con una schiuma color nocciola, compatta con bolle medio piccole. In trasparenza leggerissimamente velata e decisamente fluida. Punto debole la schiuma con bassa persistenza. Gasatura nella norma per una birra industriale.

Portata al naso si nota subito che non è la solita birra industriale, si percepiscono chiaramente i profuni del caramello, del mou, dello zucchero candito, più aumenta la sua temperatura più si percepiscono aromi fruttati.

All’assaggio la bocca si riempie di note dolci, caramello, malto, malto tostato, miele la fanno da padrone e con una persistenza molto elevata. Basso l’amaro, non particolarmente significativo.

Alla fine vi dico che la birra mi è piaciuta ed è stata sopra ogni aspettativa.

PS

Sul sito indicano che la birra è prodotta con malto di segale

qui trovate la descrizione originale della birra

 

Un saluto e in bocca al luppolo!!

 

 

 

 

Feb 22, 2011 - Birra Artigianale    No Comments

Cassissona – impressioni

La quarta ed ultima birra assaggiata o meglio degustata durante settimana della birra artigianale,è stata la Cassissona,  birra prodotta dal Birrificio Italiano sito in Lurago Marinone (Como).

biCassissona.jpg

Birra del tutto particolare, prodotta con l’aggiunta in fase di fermentazione, di sciroppo di cassis (ribes nero), imbottigliata prima che la fermentazione termini (metodo Krausening?) e invecchiata in bottiglia per 6 mesi.

Birra color rame, velata, con schiuma bianca, persistente e di grana media. Mi aspettavo più schiuma, e più effervescenza, probabilmente come è stata versata ha la sua influenza.

All’olfatto presenta un profumo inizialmente invadente, quando la gasatura si affievolisce si riescono ad apprezzare le note di frutti rossi e di vaniglia. L’intensità olfativa è alta così come la persistenza prolungata.

In bocca si percepiscono note dolci, agrumate, di frutta rossa con una leggera acidità tipica del cassis (ribes), il corpo mi è parso medio.

La birra mi è piaciuta ma non mi ha entusiasmato, mi aspettavo di più. L’avrei preferita più gasata, più esplosiva.

 

 

Un saluto e in bocca al luppolo!!

Feb 21, 2011 - Birra Artigianale    No Comments

Cinnamon ginger ale – impressioni

La terza birra assaggiata o meglio degustata durante settimana della birra artigianale,è stata la Cinnamon Ginger Ale,  birra prodotta dal Birrificio Italiano sito in Lurago Marinone (Como). Purtroppo non sono riuscito a recuperare una foto della bottiglia, metto la foto scattata da me.

cinn_gin.jpgDopo due birre a bassa fermentazione siamo passati ad assaggiare una birra ad alta fermentazione, birra che dal nome dovrebbe ricordare le birre inglesi (Ale)

Birra di colore giallo scuro/ambrata, non limpida, velata, schiuma bianca, persistente e di grana medio/grossa. Non mi aspettavo una schiuma così persistente, molte Ale hanno poca schiuma e se c’è dura poco.

All’olfatto presenta un profumo non invadente, ma molto speziato. Si percepiscono in modo distinto le note di cannella e di ginger (Zenzero), e con quel nome non poteva essere altrimenti.

In bocca si scatenano spezie ed amaro, entrambi con una persistenza elevata. L’amaro è deciso ma non esagerato. Il corpo leggero, lieve come da stile Ale, così pure la frizzantezza.

Birra decisamente buona e speziata il giusto.

 

 

Un saluto e in bocca al luppolo!!

Feb 20, 2011 - Birra Artigianale    No Comments

Bibock – Impressioni

Passiamo alla seconda birra assaggiata o meglio degustata durante settimana della birra artigianale, stiamo parlando della Bibock,  birra prodotta dal Birrificio Italiano sito in Lurago Marinone (Como).

bibibock.jpg

Birra di colore paglierino leggermente ambrata, leggermente velata, schiuma bianca, persistente e di grana fine.

Appena servita all’olfatto presenta un profumo intenso di luppolo per poi deviare, ma mano che si scalda, fino a note fruttate, frutta gialla, albicocca?

Al primo assaggio si percepisce il gusto intenso di malto e poi le note erbacee del luppolo. L’intensità gustativa e la persistenza sono molto elevate.  Proseguendo con l’assaggio si percepiscono aromi resinosi, erbacei, ma anche agrumosi. Il corpo è medio alto, la frizzantezza bassa.

Alla fine risulta una birra ben bilanciata.

 

 

 

Un saluto e in bocca al luppolo!!

Feb 16, 2011 - Birra Artigianale    No Comments

Tipopils – Impressioni

Apriamo le recensioni delle birre artigianali con la Tipopils, birra prodotta dal Birrificio Italiano sito in Lurago Marinone (Como), birra assaggiata durante la settimana della birra artigianale.

tipopils.gif

Birra di colore paglierino, quasi limpida (me l’aspettavo più torbida, penso sia dipeso da come è stata versata nel bicchiere), schiuma bianca, persistente e di grana fine.

All’olfatto si presenta oltre ogni aspettattiva, un profumo intenso e molto persistente di luppolo (sembra di avere sotto il naso un sacchetto di fiori di luppolo :-))

Al primo assaggio si percepisce il delicato gusto di malto che poi subito viene avvolto dal luppolo, l’intensità gustativa e la persistenza sono molto elevate.  Proseguendo con l’assaggio si percepiscono aromi resinosi, erbacei, erba di campo appena tagliata, miele d’acaia, ma anche una nota dolce/salata (che non mi aspettavo) e una leggera astringenza in bocca. La frizzantezza risulta bassa, molto bassa, più vicina ad una Ale britannica che ad una Lager commerciale.

Alla fine risulta una birra ben bilanciata, particolare diversa da tutte le altre.

 

 

 

 

Un saluto e in bocca al luppolo!!

Feb 12, 2011 - Eventi    No Comments

Settimana della Birra artigianale 2011. part.1

 

Per onorare la settimana della birra artigianale mercoledì ho passato una bella serata al The Drunken Duck sito nel comune di Quinto vicentino dove si svolgeva una degustaziuone guidata con ben quattro birre del Birrificio Italiano ed altrettanti piatti/snack abbinati, il tutto al fantastico prezzo di 13€

La serata iniziava con:

DSCN3459.jpg

Tipo Pils e frittatina agli spinaci

DSCN3460.jpg

 

 

 

 

 

 

 

 

Bi-Bock e focaccia con manzo cotto nella birrabi-bock.jpgfocaccia.jpg

 

 

 

 

 

 

 

Cinnamon ginger ale e crostini con patè di fegatog-ale.jpgfega.jpg

 

 

 

 

 

 

Cassissona e torta alle mandorle

cassi.jpg


mand.jpg

 

 

 

 

A breve mettero le mie impressioni sulle 4 birre

 

 

Un saluto e in bocca al luppolo!!

Feb 8, 2011 - Libri    No Comments

Ho letto: Birra di Michael Jackson

birra_MJ.png

Gli scorsi giorni mi sono dedicato alla lettura del libro scritto dal più famoso beer hunter, Michael Jackson (quello bianco).

Il libro è di recente pubblicazione, risale al 2008 ed è stato scritto in collaborazine con Lorenzo Dabove (Kuaska), Alastair Gilmour, Geoff Griggs, Tim Hampson, Bryan Harrell,Stan Hieronymus, Conrad Seidl, Willie Simpson e Derek Walsh.

Il libro, in lingua italiana, si compone di 6 macrocapitoli:

– Introduzione, pp 10 – 21

– Dall’orzo al bicchiere, pp 22 – 35

– I principali tipi di birra, pp 36 – 57

– Conoscere la birra, pp 58 – 69

– Atlante della birra, pp 70 – 279

– Glossario e indice, pp 280 – 288

Sicuramente il punto di forza del libro è l’ampio spazio dato alle birrerie, la parte atlante della birra è suddivisa per nazione e prende in considerazione tutti e cinque i continenti. Ogni nazione riporta le principali e migliori brewpub e birrifici, con indirizzo e sito internet. Ogni birrificio ha una breve descrizione e da una a tre birre consigliate e commentate.

Un punto debole del libro è la parte dedicata a conoscere la birra, poche pagine e superficiali sulle etichette migliori, la degustazione ed il servizio.

In conclusione direi che è una bella panoramica sulla birra e una buona guida per ricercare birre tipiche in molte parti del mondo.

 

Per chi volesse acquistare il libro lo può trovare qui

 

Un saluto e in bocca al luppolo!!

 

Feb 3, 2011 - Eventi    No Comments

Settimana della birra artigianale

Chissà se riuscirò ad assaggiare qualcosa di nuovo !!

settbirra.gif

La Settimana della Birra Artigianale è una grande festa ideata per celebrare la birra di qualità, nazionale o straniera che sia. Da lunedì 7 a domenica 13 febbraio 2011 troverete tante promozioni nei locali italiani devoti alla birra artigianale, potrete partecipare ad eventi appositamente realizzati e in generale festeggiare con i vostri amici, inneggiando alla vera birra, quella buona. Ciò che vi attende è un grande brindisi collettivo, lungo un’intera settimana!

http://www.settimanadellabirra.it/

 

Un saluto e in bocca al luppolo!!